Dismissione immobili: positivo il numero di adesioni da parte degli inquilini

 

Roma, 27 marzo 2017



Dismissione immobili: positivo il numero di adesioni da parte degli inquilini

Conclusa la fase iniziale della prima tranche del piano di vendita



Il 20 marzo scorso si è esaurita la fase iniziale - riservata alle offerte di acquisto degli immobili esclusivamente da parte degli inquilini - della prima tranche del piano di vendita del patrimonio immobiliare del Fondo di proprietà dell’Inpgi.

All’esito di questo stadio iniziale - come comunicato dalla società InvestiRe che gestisce il Fondo - già il 45% degli inquilini ha aderito alla proposta di acquisto, di cui il 52% a Roma e il 41 % nelle altre città, tra le quali spicca Milano con il 51%.

Il favore riscontrato presso la platea degli interessati testimonia la validità delle condizioni offerte, sia per quanto riguarda i prezzi di listino, che sono risultati essere in linea con i corrispondenti valori di mercato, sia per quanto riguarda l’entità dello sconto applicato.

Numerosi sono stati altresì gli inquilini che, per le loro condizioni di età o di svantaggio, hanno scelto di avvalersi delle favorevoli forme di tutela concesse dal Fondo e volute dall’Ente.

Si darà ora avvio alla seconda fase della prima tranche che vedrà offrire in vendita in via riservata ai giornalisti iscritti all’Inpgi, per un periodo di 30 giorni – prima della libera commercializzazione -  le unità immobiliari residue. Il relativo bando sarà reso noto nei prossimi giorni.

“La vendita parziale del patrimonio immobiliare - ha commentato la Presidente Marina Macelloni - è un passaggio molto importante per la stabilità futura dei conti dell’Inpgi. Già questa prima fase contribuisce a rafforzare il processo di risanamento avviato con la riforma appena approvata dai Ministeri vigilanti. Il risultato positivo dell'operazione dimostra la correttezza del percorso che abbiamo seguito e che continueremo a seguire nelle prossime fasi”.