Circolare n. 5 del 4/04/2022

 SERVIZIO ENTRATE CONTRIBUTIVE

                                                           

Circolare n. 5 del  4/04/2022

                                                                    A TUTTE LE AZIENDE E AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE  INTERESSATE

                                                          e p.c.

                                                                    ALLA   F.N.S.I.

                                                                    ALLA   F.I.E.G.

 

OGGETTO Cessazione  aliquota aggiuntiva dello 0,35%  per ripianamento finanziamento INPGI al Fondo Integrativo Contrattuale  “Ex Fissa”.  

Con accordo del 24 giugno 2014, le parti sociali  (FIEG e FNSI) sono intervenute nella disciplina della forma previdenziale integrativa “ex fissa”, concordando di procedere al suo superamento. In tale accordo novativo è stato previsto un regime transitorio per le prestazioni a carico del Fondo.  Al fine di fronteggiare, nella fase transitoria di cui sopra, le correnti difficoltà di gestione del Fondo, le parti sociali hanno chiesto l’erogazione di un finanziamento da parte dell’INPGI.

Il Consiglio di Amministrazione dell’INPGI, con atto n. 76 del 10 dicembre 2014, al fine di  giungere - in conformità con gli intendimenti delle parti sociali - alla liquidazione e definitiva chiusura del Fondo,  ha deliberato la concessione di un finanziamento al Fondo integrativo contrattuale “ex fissa”, per un importo massimo di 35 milioni di euro, da erogare  in più soluzioni, ad un tasso annuo di remunerazione del 4,6%.  

A fronte del predetto finanziamento INPGI, a decorrere dal 1° marzo 2015, è stata istituita una contribuzione aggiuntiva  al Fondo integrativo contrattuale “ex fissa”, aliquota pari allo 0,35% delle retribuzioni imponibili, vincolata al rimborso del prestito  (vedi circolare INPGI n. 4 del 19/02/2015).

L’INPGI, del finanziamento inizialmente previsto nella misura massima di 35 milioni di euro, per la cui restituzione era stata determinata la misura dello 0,35 per cento del contributo addizionale, ha effettivamente erogato soltanto la prima rata di 12 milioni di euro.  

Di conseguenza, il gettito contributivo mensile dell’addizionale in oggetto   è risultato maggiore della rata prevista e, con il versamento della contribuzione riferita al mese di febbraio 2022, l’importo dell’extra gettito  accumulato dal 2015 in poi   ha consentito alle parti sociali di  estinguere anticipatamente il piano di ammortamento del prestito concesso dall’INPGI.

Per quanto sopra, risultando ormai interamente rimborsato il finanziamento effettuato dall’INPGI al Fondo “ex fissa” (12 milioni),  a decorrere dalla denuncia contributiva riferita al  mese di marzo 2022  cessa l’obbligo di versamento  della addizionale contributiva in oggetto, che era vincolata alla restituzione del predetto prestito.

 

AGGIORNAMENTI  PROCEDURA DASM.

Ai fini dell’utilizzo della procedura DASM (denuncia contributiva mensile) per i periodi contributivi successivi al mese di febbraio 2022, per le aziende tenute al versamento della contribuzione al Fondo integrativo ex fissa,  è necessario procedere all’aggiornamento del software relativo a tale procedura. Gli aggiornamenti - versione 5.7.9 - saranno disponibili  nella sezione “notizie per le aziende” del sito internet dell’Istituto www.inpgi.it  entro il 6 aprile 2022.

 

     Il Dirigente 

F.to  Augusto Moriga